Informazioni

“Voci Confinanti” è un progetto di poesia performativa itinerante multilinguistica basato su sperimentazioni sonore, fondato dai poeti Milena Di Rubbo, Antonio Di Lorenzo, Maria Pia Dell’Omo e dal musicista e scrittore Alfredo Martinelli.
Il gruppo scrive e traduce i propri testi in varie lingue straniere e li performa fondendoli con gli originali italiani alla ricerca del valore espressivo e della potenza immaginifica della parola.

37014476_10212141392953978_8023084889878298624_n

Antonio Di Lorenzo (Salerno, 1994, ma vive da sempre a Caserta) è poeta, scrittore e performer. Membro del gruppo poetico Voci Confinanti, collabora con l’associazione “Visionair” come docente per progetti scolastici e fino a luglio 2016 ha condotto la trasmissione “What’s Up?” sulle frequenze di Radio Alce. Nel 2017 il suo racconto Hallelujah viene incluso da Milena Edizioni nell’antologia “L’alchimia dei sensi” e, dopo varie esperienze di slam poetry, nel giugno 2018 esce con La strada per Babilonia la sua prima raccolta, dal titolo “Tutte le anime perse”. Attualmente, conduce la trasmissione radiofonica “Nottetempo” su Radio Prima Rete.

fb_img_1530038009510

Maria Pia Dell’Omo è promotrice e organizzatrice di eventi culturali a Caserta. Ha ideato un format di sperimentazioni legate alle arti tramite cui promuove i talenti del suo territorio. Ha collaborato con diverse testate e con il lit-blog “Nuove Finzioni”. È editor di volumi poetici e di narrativa gotica, conduce workshop di scrittura creativa. Organizza gare di slam poetry, indipendentemente o come membro del collettivo Caspar – Campania Slam Poetry. Grazie agli studi in recitazione ha sviluppato un approccio performativo alla poesia: oltre a organizzarne, è ospite presso mostre, manifestazioni, happening, incontri letterari da sola o assieme al gruppo “Voci Confinanti”, di cui è membro. Ha un programma radio come podcaster: “RadioSonetto

milena

Di origine sarda, Milena Di Rubbo ha vissuto all’estero per molti anni, insegnando la lingua italiana agli stranieri. Fondatrice dell’associazione culturale “Amarte” (2008); vincitrice di concorsi letterari a carattere nazionale, componente di giuria di premi letterari e di pittura; fondatrice e membro del gruppo di poesia performativa “Voci Confinanti” (2017), collabora con il collettivo Caspar – Campania slam poetry; finalista per due anni del campionato nazionale Slam Italia (2018 e 2019); ideatrice e co-autrice del duo artistico voce e chitarra “Madir” (2019); ha collaborato con musicisti di fama internazionale, interpretando testi musicali per la realizzazione di un CD, dal titolo “Medusae”, a breve in uscita (2020); promotrice di eventi culturali.

alfredoAlfredo Martinelli, ancora indeciso se partire a piedi verso luoghi indefiniti e immaginari oppure continuare a dedicarsi alla professione di informatico, trascorre il tempo della scelta scrivendo storie permeate da un magico realismo sempre in bilico fra l’onirico e il possibile, illudendosi così di sospendere il tempo.
Tra i suoi lavori ci sono: “Il Guerriero errante” e “Viaggi inVersi“, due album di rockprogressive, “Sparse carte“, silloge di racconti, “Estreme congiunzioni“, racconto illustrato in undici tavole ad acquerello, “Anema janca” un brano singolo in stile progressive mediterraneo e il libro “La notte delle stelle farfalle”.