Premio Iside 18 novembre 2017

Quando ci chiedono quando nasce il gruppo, noi rispondiamo così: sotto le ali di Iside.
Il premio, giunto alla sua 5a edizione, vedeva tra i suoi collaboratori la prof.ssa Milena Di Rubbo, lì presente con la sua associazione culturale, “AmArte”.

Milena volle organizzare un iter sulle lingue romanze e – non ricordiamo perché, tra i numerosi contatti – chiamò Maria Pia Dell’Omo per lo spagnolo. Lei raccontò a Milena che aveva un format simile chiamato “Strofe Parallele“*, organizzato col poeta Antonio Di Lorenzo, così i due partirono alla volta della Rocca dei Rettori, dove si sarebbero congiunti inaspettatamente con il musico della compagnia: Alfredo Martinelli.

Così, con Milena in francese e in italiano, Maria Pia in italiano e spagnolo, Antonio in latino, i poeti pensarono di replicare l’esperimento. E Alfredo pensò non fosse sano lasciarli scorrazzare da soli per lo stivale senza pigiamini**.

Il resto è storia. Anzi, “Estreme Congiunzioni“.

___

*a sua volta ispirato ad #interculture, del suo format “Laboratorio di SperimentAzione poetica
** “accessorio indispensabile, senza cui è impossibile esibirsi in pubblico: per essere poeti bisogna scrivere sulle righe, per essere lettori bisogna leggere tra le righe, per essere bravi autori bisogna sapersi mettere in riga”

Stampa:

“Il Mattino”

https://www.ilmattino.it/benevento/quinta_edizione_del_premio_internazionale_iside_entra_in_scena_il_senso_della_vita-2298341.html

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...